Di Orazio Paolo

Di Orazio Paolo

Romano. Classe 1966. Anticipa lo splatterpunk italiano col libro di esordio Primi delitti, scandalo parlamentare per istigazione a delinquere (1990). Cuore del mensile «Splatter» da sempre, pubblica fumetti, racconti, romanzi horror dal 1987 per Granata Press, Rai, Castelvecchi, Urania, Rizzoli, Sergio Bonelli Editore, Cosmo, «Heavy Metal», «Cattivik», Vincent Books, Nicola Pesce Editore, Cut-Up Publishing, Comet Press, Kipple, Independent Legions Publishing, Necro.

Ha pubblicato 9 romanzi, 5 raccolte di racconti, partecipato ad antologie italiane e inglesi coi maestri assoluti Clive Barker, Jack Ketchum, Ramsey Campbell, Peter Straub.

Autore della Horror Writers Association, organizzazione internazionale del Bram Stoker Award, ha tradotto Jack Ketchum, Joe Hill, Ramsey Campbell, Richard Laymon, Lovecraft. E’ nella lista mondiale Best Horror of the Year Vol.7 di Ellen Datlow e ha vinto il Premio Laymon 2017.

Tra le ultime pubblicazioni: Debbi la strana e le avventure oltranziste nel ventre della balena Ginger (Cut-Up Publishing, romanzo, 2018), Cadaveri e Polpette (Cut-Up Publishing, graphic novel, 2018), Vloody Mary (Independent Legions Publishing, romanzo, 2018) e Dark Mary (Vloody Mary – vers. inglese). Spaghetti Western Freak Show (Watson, 2020), The Bite of the Jackal (Necro, 2020).

Videocorsi in partenza