Corso di storia dell’arte a Milano

Questo corso è disponibile anche:

Corso base di storia dell'arte a Milano

Le meraviglie dell'arte

Tre moduli per attraversare 5000 anni di storia alla ricerca di quei capolavori, noti e meno noti, europei piuttosto che di altre civiltà e tradizioni artistiche, che hanno segnato un punto di svolta nella storia dell’umanità. Approfondiremo la conoscenza di artisti che hanno lasciato al mondo un’eredità incommensurabile, fatta di bellezza e un di significato che va oltre l’epoca di appartenenza, e approfondiremo le diverse opere attraverso l’analisi sistematica dell’architettura, della scultura e della pittura di ogni periodo preso in considerazione.

I Modulo: il mondo antico

  • I doni dell’Ellenismo: con Alessandro Magno non solo gli eserciti ma anche l’ideale estetico del mondo greco si espande nel bacino del Mediterraneo. Pergamo, Alicarnasso, l’Egitto dei Tolomei e oltre, fino a Palmira e Petra, meraviglie della commistione tra grecità e oriente.
  • Nel mondo misterioso degli Etruschi: una civiltà affascinante, ancora di origine controversa, che ha regalato all’Italia splendidi esempi di pittura parietale, il primo alfabeto, l’arco, la volta e molto altro…
  • Costruire l’Impero: formidabili costruttori e ingegneri gli antichi romani hanno lasciato al mondo geniali infrastrutture che non possiamo non considerare opere d’arte: acquedotti, impianti termali, strade, ponti, cupole… opere che sfidano i millenni e stupiscono ancor oggi.

II Modulo: il Medioevo

  • Mille e non più mille: l’Alto Medio Evo regala frammenti di pura bellezza; i codici miniati delle grandi abbazie benedettine, le splendide oreficerie dei cosiddetti “barbari” e un’architettura che rinasce dalle ceneri dell’antichità per dar vita all’Europa romanica.
  • L’arte nelle terre di Federico II: lo “stupor mundi”, imperatore illuminato, coltissimo e amante delle arti, fa erigere capolavori come Castel del Monte e si rende mecenate di quel “classicismo gotico” visibile nelle cattedrali di Altamura e Bitonto, negli innumerevoli castelli disseminati tra il Molise e la Sicilia, nell’intera città di Foggia, rendendosi protagonista di quel periodo aureo del Sud d’Italia chiamato Rinascenza Federiciana
  • L’affresco medievale: storia, tecniche e grandi maestri. Da Cimabue a Pisanello, passando attraverso Giotto, la scuola senese e gli splendidi “minori” come Jaquerio, Venceslao, il Maestro della Manta, il Maestro di Galatina…un’immersione nei segreti della pittura murale italiana.

III modulo: Rinascimento, il Quattrocento

  • Filippo e Filippino Lippi nella Firenze dei Medici. Monaco scapestrato il padre, cittadino devoto e rispettoso il figlio; entrambi maestri del disegno e di elegantissime sacre rappresentazioni, emblematiche del Rinascimento fiorentino.
  • L’oro del Reno: l’Umanesimo e il Rinascimento si affermano al di là delle alpi con i grandi maestri della scuola renana come Altdorfer, Grünewald, Holbein e Dürer. Un viaggio tra Franconia, Renani, Alsazia, Foresta Nera e Basilea, per cogliere il genio un po’ folle dei maestri del Nord.
  • Pinturicchio e Perugino tra Siena, Perugia e Roma. Capaci e ambiziosi, traghettano la “maniera moderna” dall’area tosco-umbra a Roma. Hanno in comune il talento, la dedizione al lavoro, l’amicizia di grandi mecenati della curia romana e un allievo d’eccezione, Raffaello Sanzio.

IV modulo: Rinascimento, il Cinquecento

  • Michelangelo architetto e le grandi “fabbriche” romane del Cinquecento. Il grande maestro toscano è stato, nella maturità, uno straordinario architetto. Con lui la città eterna rinasce dopo il terribile Sacco di Roma e torna ad essere Caput Mundi. 
  • La festa parmigiana. Grazie al pennello elegantissimo di Antonio Allegri, detto il Correggio, Parma diventa una delle capitali del tardo Rinascimento.  Opulenza, sensualità, arte e piaceri che continueranno con la committenza dei Farnese, mecenati e collezionisti instancabili, grazie ai quali il piccolissimo ducato di Parma e Piacenza diventa un foyer di cultura internazionale.
  • Pontormo e Rosso Fiorentino, due volti del manierismo. Tanto diversi nel carattere -cosi ci racconta il Vasari- quanto vicini in una concezione dell’arte che segna il superamento del Rinascimento e l’avvio del Manierismo, in quel passaggio “dalla norma al capriccio” che condurrà all’enfasi barocca.

V modulo: il Barocco

in aggiornamento

VI modulo: dal Rococò al romanticismo

in aggiornamento

VII modulo: verso la modernità

in aggiornamento

VIII modulo: il Novecento

in aggiornamento

Qualche scatto dai nostri corsi...

Altre informazioni e dettagli

Insegnante

A cura di:

Scopri di più e acquista

I Modulo: il mondo antico

Dove: Morellini Editore, viale Zara 9, Milano (piazzale Lagosta)
Quando: mercoledì 28 febbraio; 6 e 13 marzo 2024
Orario: dalle 18.30 alle 20.00
Ore totali: 4,5 h
Costo: 60,00 € + IVA 22%

Vuoi più informazioni?

Richiedi più informazioni utilizzando il form di richiesta sottostante, ti risponderemo il prima possibile.
Puoi anche telefonarci al numero 02/70108702.

Regala il corso

Regala questo corso

Procedi con l'acquisto del corso da questa pagina. Ti verranno richiesti i dati del partecipante (uno o più di uno) e successivamente i dati del pagante per la fatturazione.

Acquista un buono regalo Corsi Corsari

Acquista un buono regalo Corsi Corsari aperto, di un importo fisso oppure a tua scelta. Il buono regalo ha validità di un anno e può essere utilizzato su qualsiasi corso del nostro catalogo.

Recensioni del cliente

Recensioni

Aggiungi una recensione

Torna in alto

SCONTO 15% SU TUTTI I NOSTRI CORSI, SOLO FINO ALL'8 MARZO!

15% SCONTO corsi dal vivo

Usa il codice SCONTO15

15% SCONTO corsi on-line

Usa il codice SCONTO15

15% SCONTO buoni regalo

Usa il codice SCONTO15